Tutti in comune ad Urbania

alle Ore 18.30
Lunedì 2-Luglio-2012
Discuteremo con il Comune e con i tecnici convocati dal Sindaco i nostri ed i loro dati sulla qualità dell’acqua del Metauro.
Così potremo anche capire perché sino ad oggi loro ci hanno detto che ” L’ACQUA DEL METAURO VA BENE !!!! “
Inoltre sarà l’occasione per pretendere dal Sindaco che emetta ordinanza per chiusura dei prelievi nei mesi di luglio ed agosto, come da lui promesso.
Per informazioni – Tel. 348 3130710
Per vedere i risultati dei depuratori andare su LINK DEPURATORI
Così potrete vedere come , dai nostri risultati ufficiosi ma professionali, tutti i depuratori
sono fuori dei limiti di Legge come NITRITI o NITRATI o AMMONIACA
NITRITI = NO2 – Limite di legge per acque reflue = 0,6 mg / litro
NITRATI = NO3 – Limite di legge 20 mg / litro per zone sensibili
AMMONIACA = NH4+ limite di legge 15 mg / litro
Teniamo presente che l’ammoniaca in acqua fluviale ,per avere pesci vivi, deve essere inferiore a 0,1 mg/litro !!!
Considerando che la portata del Metauro è oggi di circa 400 litri al secondo e quella dei depuratori di circa 40 litri al secondo, si può ben capire come un valore di AMMONIACA elevato all’uscita dei depuratori può essere estremamente significativo o addirittura letale per la vita dei pesci !

Quest’articolo è stato letto 7 volte.

14 thoughts on “Tutti in comune ad Urbania

  1. non sarebbe opportuno vietare i prelievi anche ad apecchio? tra la neve e l’acqua che ha fatto, il fiume è già in una situazione critiche.
    prendiamo provvedimenti? di chi è la colpa dello stato attuale del fiume? di chi ha commissionato e fatto i lavori alla meno peggio o di chi capta in continuazione acqua e non si sa neanche dove viene mandata?

  2. Prelievi autorizzati indiscriminati senza controllo. Prelievi da parte di HERA/Marche Multiservizi senza un piano idrico, senza un controllo sui livelli minimi da garantire ai torrenti.
    L’iniziativa dei ragazzi del Progetto Acqua di Urbania, che si sono tassati per acquistare un fotometro per il controllo dell’acqua del Metauro, merita un plauso.

    http://www.progetto-acqua.it

    Mi chiedo se l’Amministrazione è al corrente dello stato dei nostri corsi d’acqua, a livello biologico. Il depuratore a valle del paese fa il suo dovere?
    “Un territorio ricco di verdi pascoli, cime innevate e sorgenti di acque oligominerali e sulfuree..” (dal sito del comune di Apecchio).
    Se il turismo è il nostro obiettivo, prima di tutto manteniamo il territorio… o no.

  3. Che bello quando arriveranno i turisti (se arriveranno…) e vedranno il fiume secco per colpa di questi amministratori folli ed incompetenti.

    E i pioppi dietro al palazzone? Ne vogliamo parlare?

  4. Sicuramente senza alberi c’è meno ombra ed è più caldo. Se il letto del fiume è stato spaccato la colpa di chi è?

  5. Il letto del fiume è stato spaccato negli anni 80 quando sono stati rifatti gli argini, non credo che gli attuali amministratori fossero presenti allora, ed inoltre se per alberi tagliati ti riferisci ai pioppi ti assicuro che dopo 20 anni internamente marciscono diventando anche pericolosi specialmente se si trovano nella vicinanza di abitazioni o luoghi frequentati dalle persone, per non parlare poi di quella fastidiosissima infiorescenza volatile che causa una miriade di problemi allergici a tante persone, per cui non tutti i mali vengono per nuocere.
    Speriamo che domani non piova o tiri vento………………..

  6. @anonimo
    nel parco del biscubio erano pioppi? via dei casalini erano pioppi?
    ma i lavori che hanno fatto qualche anno fa nel fiume, non più di 10 anni addietro, non te li ricordi?
    le pompe che vanno da “re d’scanna” alla “gorgaccia” se chi comanda non fa niente per toglierle, rimangono li. hai mai sentito parlare di DVM?
    come al solito non c’è più sordi di chi non vuol sentire.
    spero che domani piova, almeno rinfresca…

  7. Il letto del fiume è stato rovinato da persone incompetenti incaricate da un’amministrazione precedente guidata dall’attuale sindaco.
    I pioppi non erano marci e le “fastidiose infiorescenze” durano qualche giorno e non di più.
    Anche i tigli possono creare dei problemi allergici, vogliamo capitozzare la via Santa Caterina ?

  8. “Anche i tigli possono creare dei problemi allergici, vogliamo capitozzare la via Santa Caterina ?”
    SARA’ FATTO!

  9. Da Federico e Claudio – ProgettoAcqua URBANIA

    Abbiamo discusso con Marche Multiservizi ed ARPAM la sera del 2-Luglio-2012 in Comune ad Urbania

    Erano presenti l’Amministratore delegato di MarcheMultiservizi ed altri 3 ingegneri

    Per l’Arpam erano presenti 3 ricercatori – Era presente il Sindaco Lucarini … Assessore … uff. Ambiente

    Per la popolazione circa 35 persone di Urbania ed alcune di S.Angelo in Vado

    *****************************

    SINTESI (in rosso le risposte di ARPAM e MARCHE MULTISERVIZI in nero le nostre osservazioni)

    Abbiamo mostrato i nostri obiettivi di salvaguardia dell’acqua del Fiume ed i risultati delle nostre analisi, indicando che i depuratori dell’Alta valle del Metauto sono fuori dei limiti di legge ed in particolare quello di Urbania

    Marche Multiservizi ha detto che il depuratore di Urbania ISOLA deve essere ricostruito con nuove tecnologie per abbattere l’ammoniaca entro il 2013 ….. Hanno anche detto che se l’acqua manca dipende dal nostro comportamento.

    Abbiamo perciò ben capito da MARCHE MEULTISERVIZI che alcuni nostri depuratori non funzionano, in particolare quello di URBANIA località ISOLA (in centro) che veramente inquina il Fiume Metauro …. Quindi le nostre impressioni sono “vere”

    * * * * * * * *

    Abbiamo anche richiesto il perchè il Fiume Metauro è ridotto in questo stato

    Abbiamo infatti dimostrato, con i nostri dati ufficiosi ma professionali, perchè il Metauro è morto (eccesso ammoniaca in uscita dai depuratori – portata ridotta ecc. – moria dei pesci dovuta ad asfissia da ammoniaca)

    Marche Multiservizi ed ARPAM con i loro dati non ci hanno risposto sul perchè il Fiume Metauro ad Urbania è morto ….

    Marche Multiservizi ci ha detto solo che alcuni depuratori non funzionano

    ARPAM ci ha detto che fa le analisi del Fiume una volta ogni 2 mesi in quanto la legge dice così !

    Ma i risultati di queste analisi non sono stati mai resi noti in quanto inviati alle autorità competenti , ma non ci hanno saputo dire chi sono queste autorità !

    Noi abbiamo risposto che continueremo a fare le analisi ufficiose di tutti i luoghi sensibili tutte le settimane e pubblicheremo i dati sul nostro sito

    * * * * * * * *

    Noi abbiamo richiesto : perchè non ci avete mai informato che i depuratori non funzionavano ed inquinavano il Fiume ?

    Marche Multiservizi non ci ha risposto

    * * * * * * * *

    Noi abbiamo richiesto che i dati delle analisi ARPAM siano pubblicati sul WEB

    Ma dopo la lunga discussione non abbiamo ancora capito dove troveremo questi risultati

    * * * * * * * *

    Noi abbiamo richiesto che vi sia una persona addetta di Marche Multiservizi alla pulizia e controllo delle Fogne ad Urbania , che sono sempre in perdita ed inquinano il Fiume

    Marche Multiservizi non ha risposto

    * * * * * * * *

    Noi abbiamo richiesto che i piccoli depuratori siano costruiti con la tecnica naturale della Fitodepurazione

    Marche Multiservizi ci ha risposto che ciò non è possibile oltre i 3000 abitanti

    Noi abbiamo detto che la grande maggioranza dei depuratori serve una popolazione inferiore ai 3000 abitanti nell’Alta Valle del Metauro

    * * * * * * * *

    Noi abbiamo calcolato che Urbania in 20 anni ha pagato circa 3,3 Milioni Euro per la depurazione di acque reflue, che però non funziona.

    Noi abbiamo anche detto che, se la situazione continuerà così, potremmo richiedere il rimborso di questi soldi e che la Corte di Cassazione è favorevole agli utenti con diverse sentenze pubblicate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *