Cagli, apertura del Museo Archeologico e della Via Flaminia.

Nell’ambito della Giornata internazionale dei Musei, il Comune di Cagli ha aperto il Museo Archeologico e della Via Flaminia, completati i lavori di sistemazione, catalogazione e allestimento dei preziosi reperti dell’antica Cale.

E’ stata l’occasione, per la cittadinanza e per tutti gli appassionati, per riavvicinarsi al Patrimonio Archeologico di Cagli nella sua rinnovata ed elegante collocazione, guidati da una narrazione storico-archeologica suggestiva implementata e arricchita di reperti mai esposti al pubblico.

A seguito dei saluti della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche, che ha coordinato i lavori di riallestimento,  gli studiosi e gli archeologi che hanno curato i contenuti del museo: Prof.ssa Anna Lia Ermeti, già Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, Dott.ssa Agata Aguzzi, Archeologa, Prof. Gian Maria Di Nocera, Università della Tuscia.

Quest’articolo è stato letto 16 volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *