Ladri in azione in Apecchio e nel circondario

Nella serata di giovedì 6 Ottobre sono iniziati nella vicina Piobbico,una serie di furti che hanno interessato successivamente tutto il circondario, comprese le località di Apecchio,Serravalle di Carda,Valdara e Pianello di Cagli.
Ultimi in ordine di tempo,quelli registrati ieri sera che hanno colpito diverse abitazioni del nostro comune.
Riprendiamo le parole di Giorgio Pisciolini assessore in comune:
“Venerdì mattina scorso ore 8 circa (la mattina dopo il furto in casa mia) due tipi con accento dell’est con felpa grigia e cappuccio in testa sono entrati al bar subito dopo di me. mai visti prima, non sono persone che hanno banchi del mercato. Io a quell’ora non avevo ancora scoperto nulla nell’appartamento di mia mamma. Non voglio insinuare nulla…solo riportare il fatto: felpa grigia uno pelle olivastra capelli neri, giovani”.
Altri cittadini sostengono di aver visto gli stessi uomini con atteggiamenti quantomeno sospetti.
Un’altro componente della giunta comunale Massimo Cardellini dopo aver ricevuto da un’amico la foto con i dati di una autovettura rubata sul proprio profilo Facebook ha pubblicato quanto segue con relativa immagine:
fb_img_1476522848549
“Chiunque veda una Audi A4 grigio chiaro berlina targata CY030ZH è pregato di contattare urgentemente le forze dell’ordine. La macchina è rubata e viene utilizzata per compiere i furti nelle abitazioni che si stanno verificando nelle nostre zone”.
Giacomo Rossi capogruppo di minoranza sempre attento alle problematiche locali non fa mancare la propria vicinanza alle famiglie colpite,”Dopo tanti anni si sono riverificati una serie di furti anche nella nostra tranquilla Apecchio. Esprimo vicinanza alle famiglie derubate e se ci fosse bisogno, non esitaremo a riattivare le ronde come allora”.
Noi di apecchio.net, raccogliamo i vari appelli lanciati e invitiamo la popolazione ha contattare le forze dell’ordine se  in possesso di qualunque informazione utile alla cattura degli autori  dei furti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*