PARROCCHIA S. MARTINO: RESOCONTO DELLE ENTRATE PROVENIENTI DALLE SS. MESSE

RESOCONTO DELLE ENTRATE PROVENIENTI DALLE SS. MESSE
CON INTENZIONI CUMULATIVE DAL 19 OTTOBRE 2013 AD OGGI
Come promesso pubblicamente, dopo due anni e mezzo di permanenza con voi amati parrocchiani, sento l’esigenza di rendere noto ciò che è di tutti voi e cioè il resoconto delle entrate provenienti dalle SS. Messe con intenzioni cumulative celebrate, come ben sapete, nei giorni di Martedì, Giovedì, Sabato pomeriggio ( S. Messa vespertina) e Domenica mattina ( ore 9,00) e questo perché essendo denaro vostro, è giusto e doveroso- ai fini della trasparenza- che ne conosciate la somma e l’uso che ne viene fatto.
Pertanto, oltre al bilancio parrocchiale concernente entrate e uscite -che potete visionare mediante il foglio esposto in bacheca- ecco a voi la fotocopia del libretto bancario contenente SOLTANTO la somma derivante dalle SS. Messe con intenzioni cumulative.
Domanda: perché tale somma non è stata aggiunta alla cassa parrocchiale?
Risposta: perché questa particolare somma deve servire per venire incontro a quanti sono in difficoltà, che hanno perduto il lavoro e non hanno la possibilità di pagare ( luce, acqua, metano, affitti e altro) .
Infatti ho voluto chiamare questa iniziativa: “Prestito della speranza”.
In questi 2 anni abbiamo già attinto diverse volte a questo piccolo “Plafonds” per le varie necessità della comunità e posso assicurare che molti hanno già riconsegnato totalmente il prestito
( ovviamente senza interessi) e chi non l’ha ancora fatto, sta gradualmente riconsegnando
La somma ricevuta mediante piccole rate in base alle possibilità economiche.

Ecco cari amici una forma visibile e senza guadagno alcuno di solidarietà, vicinanza e di concretezza del vangelo che è per la vita e per ri-dare speranza alla vita.

Tutto questo è stato possibile grazie alla maturità cristiana di voi cari parrocchiani che avete facilmente superato l’idea che la S. Messa doveva essere celebrata soltanto per una singola intenzione.
Lasciatemelo dire: questo ci fa onore e vi fa onore.
Del resto, lo sappiamo bene, ogni S. Messa che viene celebrata ha sempre un valore universale e mai di “privatizzazione”.

Quindi, certi che il denaro contenuto nel libretto è al servizio delle persone e famiglie più disagiate della comunità, ( al parroco spetta soltanto l’offerta sinodale di €. 10,00 e questo a prescindere dal numero di intenzioni presenti nella S. Messa), a nome del Vescovo-nostro pastore- e del diacono Maurizio, vi abbraccio, vi saluto con stima e affetto e…vi auguro di cuore una buona estate….Andando avanti, ogni anno insieme al bilancio parrocchiale, vi terremo informati circa l’andamento di questa piccola ma preziosa iniziativa.
Don Sauro, Maurizio e i membri del Consiglio Affari Economici

in data 11/07/2016 risulta in deposito la seguente somma di : €. 6.470,15

P.S. fotocopia del libretto bancario intestato
alla Caritas Parrocchiale di S. Martino in Apecchio

Quest’articolo è stato letto 59 volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *