Città di Castello, torna al cinema “Mondovisioni”, la rassegna di documentari di Internazionale

Torna “Mondovisioni, i documentari di Internazionale”, una rassegna di documentari su realtà particolari e molto diverse, ma unite da tematiche di stretta attualità. Il programma dell’edizione 2016 è stato presentato dal vicesindaco con delega alla Cultura, Michele Bettarelli. “L’appuntamento con ‘Mondovisioni’ – ha detto – ci permette di dare continuità al lavoro che come amministrazione, attraverso l’apertura del cinema all’Auditorium di Sant’Antonio e la collaborazione alle iniziative di associazioni encomiabili come CdCinema, portiamo avanti per alimentare un movimento di appassionati di cinematografia che riscopra e viva con continuità il piacere di guardare i film nella nostra città”.

Dal 3 febbraio al 9 marzo, al Nuovo Cinema Castello in Piazza Gioberti, la rassegna proporrà tutti i mercoledì alle ore 21.00 sei documentari . Il programma della manifestazione sarà arricchito mercoledì 16 marzo alle ore 21.00, sempre al Nuovo Cinema Castello, dall’appuntamento con “Oltrevisioni”, di cui sarà ospite Stefano Rulli, regista e sceneggiatore perugino di fama internazionale e presidente della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, che verrà intervistato da Alessandro Boschi, giornalista cinematografico tifernate e conduttore radiofonico di Hollywood Party su Radio3 Rai. Vincitore di quattro premi David di Donatello per la migliore sceneggiatura con “Il portaborse”, “La meglio Gioventù”, “Romazo Criminale” e “Mio Fratello è Figlio Unico”, Rulli presenterà “Un silenzio particolare”, il film che verrà proiettato durante la serata con cui si è aggiudicato un quinto David di Donatello per il miglior documentario. “Grazie alla collaborazione con Nuovo Cinema Castello – ha puntualizzato Bettarelli – ‘Mondovisioni’ ci offre una bella opportunità di confronto e la possibilità di vedere documentari di grande qualità, pagando un costo del biglietto quanto mai concorrenziale, proprio nello spirito di favorire la partecipazione degli appassionati”. “Siamo davvero orgogliosi del programma di queste edizione, che ci permette di approfondire tematiche importanti dei nostri giorni, molto più vicine a noi di quanto si possa immaginare, e ci consente di condividere con chi ama il cinema una riflessione sulla nostra società capace di andare oltre il fatto artistico”, ha sottolineato la presidente di CdCinema Nutrica, che ha preannunciato insieme a Massimo Dottorini e Stefano Rossi la riapertura del tesseramento all’associazione in concomitanza con lo svolgimento della manifestazione.

Programma. “Mondovisioni” si articolerà in un cartellone che prevede le seguenti proiezioni, tutte alle ore 21.00: mercoledì 3 febbraio, “En tierra extraña” di Iciar Bollaín, che racconta la crisi finanziaria che ha colpito la Spagna e l’emigrazione di molti giovani in cerca di una vita migliore; mercoledì 10 febbraio, “Life is sacred”, sulla realtà della Colombia e la lotta per la democrazia contro l’illegalità dilagante; mercoledì 17 febbraio, “Voyage en barbarie”, film-testimonianza sulla tratta degli schiavi di cui è teatro il Sinai; mercoledì 24 febbraio, “The chinese mayor” sull’utopica politica di rilancio economico di una cittadina della Cina; mercoledì 2 marzo, “Cartel land”, film candidato all’Oscar come miglior documentario, che racconta la violenza dei narcotrafficanti messicani e la necessità del popolo di armarsi per difendersi; mercoledì 9 marzo, “We are journalists”, pellicola sulla vita del giornalista Ahmad Jalali Farahani e la sua lotta per la libertà di espressione in Iran. Conclusa la rassegna “Mondovisioni”, CdCinema propone una settima serata con uno speciale incontro-proiezione previsto per mercoledì 16 marzo. L’evento, intitolato “Oltrevisioni”, sarà aperto da un’intervista di Alessandro Boschi al  regista e sceneggiatore Stefano Rulli, che precederà la proiezione del documentario intitolato “Un silenzio particolare”, pellicola che nasce con l’intento di descrivere “La città di sole”, un casale dove ragazzi con malattie psichiche possono trascorrere insieme le vacanze. L’ingresso agli spettacoli sarà in vendita al prezzo di 5 euro e sarà possibile acquistare abbonamenti al costo di 20 euro.

Quest’articolo è stato letto 22 volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *