Sant’Angelo: 17enne ritrovato senza vita con la gola squarciata Il corpo ritrovato in una zona boschiva non distante dalla Chiesa

Il corpo senza vita di un 17enne  Ismaele Lulli è stato trovato nella giornata del 20 luglio in una zona boschiva non distante dal centro diSant’Angelo in Vado. La vittima si chiamava Ismaele Lulli; il giovane è stato ritrovato coperto di sangue con una profonda ferita al collo.

Il cadavere, rivenuto in maniera casuale da una persona del luogo, al momento del ritrovamento, aveva mani e piedi legati con del nastro adesivo. Stretto il riserbo da parte dei carabinieri.  Le indagini sono condotte dal reparto operativo di Pesaro; per la giornata del 21 luglio è atteso l’arrivo degli specialisti del Ris per i rilievi scientifici. Il corpo di Ismaele è stato trovato a pancia in sotto e, secondo le prime ipotesi, potrebbe essere stato ucciso altrove e portato successivamente vicino alla chiesa.

. Ismaele,  frequentava il secondo anno dell’istituto alberghiero di Piobbico, viveva con la madre e una sorella più piccola. Ieri sera non è tornato a casa e la madre si è rivolta ai carabinieri. Contemporaneamente gli amici hanno lanciato una serie di appelli su Facebook con la sua foto.

il 17enne avrebbe mandato un sms20150720_carabinieriverde1 il giorno del suo allontanamento in cui dichiarava di voler cambiare vita e chiedeva di non essere cercato.

Quest’articolo è stato letto 2 volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *