COMUNI LIBERI DA RIFIUTI

Bandiera-Rifiuti-620x400COMUNI LIBERI DA RIFIUTI”, ENTRO IL 30 APRILE LE DOMANDE PER OTTENERE IL LOGO E I CONTRIBUTI PREVISTI DALLA LEGGE REGIONALE 41/2013
I Comuni marchigiani che producono meno rifiuti e promuovono campagne educative nei confronti dei propri cittadini possono fregiarsi di un logo di riconoscimento e accedere ai contributi previsti dalla legge regionale 41/2013.
Le domande per presentare le candidature, nel 2015, scadono il 30 aprile.
Il materiale informativo e la modulistica sono scaricabili dal sito: http://www.ambiente.marche.it/Ambiente/Rifiuti/Normativa.aspx.
I Comuni interessati possono chiedere informazioni contattando il funzionario della Regione Marche, Nando Cingolani (071 8063477 email nando.cingolani@regione.marche.it).
La legge regionale 41/2013 sostiene gli interventi perla prevenzione dei rifiuti solidi urbani.
I Comuni virtuosi, quelli che raggiungono una produzione pro capite inferiore, di almeno il 30 per cento, alla media regionale, possono ottenere, da quest’anno, il marchio di qualità “Comune Libero da Rifiuti – Wast Free”: un logo unico in Italia, che premia l’attenzione verso l’ambiente, in linea con gli indirizzi comunitari che incentivano lo sviluppo sostenibile e la riduzione degli sprechi.
Oltre al contenimento dei rifiuti, i Comuni devono aver promosso campagne di sensibilizzazione e iniziative educative rivolte ai residenti.
Nei scorsi mesi di febbraio e marzo, la Giunta regionale ha approvato il regolamento d’uso del marchio e individuato il contributo da erogare vincitori.
Entra così nel vivo l’operatività della legge regionale 41/2013 e, nel corso del 2015, i Comuni marchigiani idonei potranno fregiarsi, per la prima volta, del logo verde.

Quest’articolo è stato letto 4 volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *