Analisi meteo ultima decade di gennaio

Aperta la fase perturbata sul mediterraneo con varie depressioni alimentate da aria piu’ fredda artico marittima, la nostra penisola si appresta a ricevere diffusi rovesci e temporali anche forti, nevicate al nord ovest a bassa quota e  abbondanti nevicate anche in appennino. In particolare nella giornata di venerdi allerta meteo sul medio adriatico, per una ritornante velenosa da sud est, con forti rovesci e temporali e nevicate copiose in appennino sopra i 700m. Insomma un bel carico anche per i nostri appennini centro-settentrionali. Nel fine settimana e all’inizio della nuova, ingresso di aria piu’ fredda di parziale estrazione continentale ma piuttosto flebile, con nuvolosita’ irregolare in adriatico e possibili fiocchi fino in bassa collina ma con precipitazioni piuttosto scarse. Dopodiche’ con la nuova manovra della wawe1 in stratosfera, assisteremo al passaggio del ramo del vortice polare in Europa, con venti forti nord occidentali molto freddi e possibili effetti anche sul mediterraneo ma ne riparleremo.

 

gpt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *