Colletta Alimentare, in 140 supermercati della nostra provincia

Colletta alimentareSabato 29 novembre si svolgerà la 18a edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare (GNCA). In ben 450 supermercati nella regione Marche e 140 nella nostra provincia di Pesaro e Urbino (11.000 in tutta Italia), la Fondazione Banco Alimentare Marche Onlus ha coinvolto oltre 5000 volontari che inviteranno a donare alimenti a lunga conservazione. Questi verranno distribuiti a 381 strutture caritative operanti nel nostro territorio regionale, come mense per i poveri, case di accoglienza, comunità terapeutiche, banchi di solidarietà, caritas, ecc., che aiutano più di 42.000 persone bisognose.

Un italiano su dieci soffre di povertà alimentare, in soli sette anni la povertà assoluta è quasi triplicata. Povertà ed emergenza alimentare, in progressivo aumento anche nella nostra regione, non si possono ignorare. Come ricordato più volte da Papa Francesco tutti hanno diritto ad avere accesso ad una alimentazione adeguata, si tratta di un bisogno primario. E tutti possiamo fare qualcosa.

Per questa ragione la Fondazione Banco Alimentare Marche Onlus rinnova l’invito a partecipare alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare chiedendo a tutti un gesto concreto di gratuità e condivisione: fare la spesa per chi è povero. Le donazioni di alimenti andranno a integrare quanto viene recuperato nel corso dell’anno dal Banco Alimentare Marche nei magazzini di Pesaro e di San Benedetto, che lo scorso anno hanno distribuito più di 2.000 tonnellate di cibo.

Donando parte della spesa al Banco Alimentare o chiamando da rete fissa o inviando un sms solidale al 45504 vivremo l’esperienza del dono gratuito, che genera solidarietà e speranza e che consentirà al Banco Alimentare di distribuire il cibo raccolto, ai bisognosi del nostro territorio.

Questo evento nazionale che ha ottenuto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e il Patrocinio di EXPO Milano 2015 è realizzato grazie alla collaborazione dell’Esercito Italiano e alla partecipazione di decine di migliaia di volontari aderenti alla Associazione nazionale Alpini, alla Società San Vincenzo de Paoli, alla Compagnia delle Opere Sociali e ai Distretti italiani del Rotary International, tra cui quello di Pesaro.

Quest’articolo è stato letto 5 volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *