Primo atterraggio della storia su una cometa: tutto pronto!

Dopo 10 anni e mezzo di viaggio la sonda Rosetta toccherà il suolo della cometa 67P. Nella giornata di oggi – 11/11 – il lander Philae, si staccherà dal corpo principale della sonda e eseguirà un ultimo viaggio di 7 ore verso la superficie della cometa.


Questa sarà la prima volta che un veicolo si poserà sul suolo di una cometa. Forte è la trepidazione in attesa dei primi dati dei rilevamenti che saranno condotti dal lander. Alla vigilia dello storico atterraggio del lander Philae della missione Rosetta su una cometa (la 67P/Churyumov–Gerasimenko) tutto procede per il meglio. I tecnici che gestiscono la missione hanno infatti fatto sapere che sia la sonda madre (Rosetta) che il robottino che sbarcherà sulla cometa stanno bene. Il comando per lo sgancio di Philae, riferisce la BBC, è stato già caricato, e la separazione avverrà alle nostre 9:35). L’atterraggio, e la conferma dello sbarco su Agilkia (questo è il nome scelto per il sito di atterraggio) avverranno circa sette ore dopo. Sette ore di terrore come sono state già ribattezzate, in analogia ai sette minuti di terrore vissuti con l’atterraggio del rover Curiosity su Marte. Sette ore in cui anche getti improvvisi di gas da parte della cometa potrebbero “movimentare” l’atterraggio di Philae sul suolo della cometa, avvertono gli esperti.

qui il link per seguire in diretta streaming l’atterraggio:

http://rosetta.esa.int/

e la pagina del sito di riferimento:

http://www.esa.int/Our_Activities/Space_Science/Rosetta

 

sonda-rosettaDopo-10-anni-risvegliata-la-sonda-Rosetta-che-ora-punterà-alla-cometa4

Quest’articolo è stato letto 2 volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *