Scampata tragedia alla Balza della Penna

foto-6Nel primo pomeriggio di oggi, un intrepido quanto incoscente appassionato di Base jumping, si è lanciato dalla cima della Balza della Pena, poco dopo la Caprareccia, purtroppo qualcosa è andato storto e il paracadute non si è aperto. Poteva finire male, ma il giovane è finito contro le rocce riportando varie contusioni ma nulla di grave. E’ riuscito a chiamare i soccorsi tramite il suo cellulare e poco dopo sono arrivati sul posto le ambulanze del 118, l’elicottero e i mezzi dei Vigili del fuoco e l’eliambulanza, questa in fase di atteraggio si è danneggiata e quindi è dovuta sopraggiungere una seconda eliambulanza. Inoltre una squadra del soccorso alpino, Carabinieri e vigili. Alla fine i soccorritori sono riusciti a recuperare lo sventurato, questo dopo ore di immobilità e viste le basse temperature era finito in ipotermia ma tuttosommato non in pericolo di vita. Un plauso alle nostra forza pubblica che ha dimostrato una grande tempestività operativa.
foto-9 foto-6 foto-2 foto11 foto5 foto4 foto3 foto-12

Quest’articolo è stato letto 55 volte.

7 thoughts on “Scampata tragedia alla Balza della Penna

  1. Risposta per mah
    la sua é la tipica “osservazione” di chi fa sport passivo,e cioé seduto su di un comodo divano davanti alla tv,giudicando senza conoscere e aver mai praticato seriamente uno sport, nello sport attivo il rischio é parte di esso ,in alcuni piú in altri meno.Le consiglio di provare,almeno una volta nella sua vita a fare sport in modo attivo,poi se per uno sbaglio,o per colpa del destino o altro,le succede un incidente,si accorgerá quanto il suo commento é ……………

  2. Concordo in parte con attivo, ma come dice mah, ci sono sport e sport. Faccio sport e trovo piacere nel farlo, l’infortunio è sempre dietro l’angolo, vuoi per un legamento, per uno strappo ecc., ma se mi faccio male io magari mi fermo un mese e mi tocca spendere qualche soldo in cure mediche, se si fa male un base jumper bisogna chiamare l’elicottero. C’è un detto, se la terra arcoje i luzzini figuremci i cojoni

  3. bravo “sportivo”, oltre a quello che già pratichi prova il tiro con l’arco perchè a parer mio hai fatto CENTRO. good!!

  4. Ma scusate, l’eliambulanza non interviene anche per un qualsiasi guidatore che si schianta contro un albero per l’eccessiva velocità della sua auto, per chi fa a gara con le moto sempre su quella strada e rimane in fin di vita? E chi glielo ha detto a loro di non rispettare i limiti? Perché quindi non dovrebbe intervenire visto che gli incidenti legati alla montagna sono comunque numericamente inferiori?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *