L’ex ministro Passera ospite alle Birrerie Collesi

Martedì 18 marzo, grande giornata alle Birrerie Collesi. Tanti ospiti importanti, primo tra tutti l’ex ministro del governo Monti, Corrado Passera. Si è parlato di economia, di politica e dell’sperienza di successo dei padroni di casa: l’ormai nota azienda Tenute Collesi.
Un caloroso ringraziamento a Giuseppe che ha saputo tenere alto l’orgoglio apecchiese.
[nggallery id=24]

Quest’articolo è stato letto 38 volte.

22 thoughts on “L’ex ministro Passera ospite alle Birrerie Collesi

  1. C’era anche Mochi da Piobbico e il nostro dov’era? a Valdara? Una volta che si ha la possibilità di parlare con qualcuno che conta il nostro sindaco dove ca220 è? Tristezza, vergogna, indifferenza, boh, non so più cosa provare per questi miserrimi. Spero che i cittadini il 25 maggio si ricordino di tutto questo.

  2. Avrei potuto anche non firmarmi ed entrare in anonimato ma credo di non chiedere niente di strano…
    Perchè non c’era nessuno di Apecchio che rappresentava l’istituzione?
    Saluti
    Alocimo

  3. Citazione: “Cimo scrive 20/03/2014 15:59 …Perchè non c’era nessuno di Apecchio che rappresentava l’istituzione?”

    Da arcinoto Bastian Contrario chiedo: “l’istituzione” era stata invitata?”

    Sia come sia, bravo Giuseppe, anzi bravo Geppo, (gli apecchiesi ti conoscono così e non è affatto un’offesa). Stai portando il nome di Apecchio nel mondo come nessuno. Fare “Impresa” qui da noi non è semplice. Onore al merito!

  4. E a quello di Piobbico chi l’ha invitato? Sicuro si è intrufolato eludendo la security. Mi pare strano che si invita un ex-ministro e non si coinvolge l’amministrazione. Che poi anche se non l’avessero avvisata sarebbe un segno non da nulla.

  5. mi dispiace ammetterlo ma nei posti strategici quello di Piobbico non manca mai …. dopotutto il ruolo di un sindaco è anche e soprattutto questo!!!!

  6. Provo desolazione e tristezza leggere queste cose…
    Un sindaco che fa le tigne a 70 anni non presentandosi !!!
    Anche io come cimo e fratini chiedo perché non è venuto !!!
    Sto notando che in questo momento sta attaccando il paese in generale ed è veramente squallido !!!
    Complimenti geppo per come porti avanti il nome di Apecchio e per le idee a faore di Apecchio che hai.
    Non abbiamo bisogno del sindaco ma di gente come voi, con le idee.
    Peppa Pig

  7. Sarebbe bello se gli apecchiesi si confrontassero, almeno in anonimato, in maniera onesta e costruttiva, e non inficiassero la discussione con stupidi e meschini commenti. Fate sul serio, ipocriti. Magari siete di quelli che facevano caroselli alle scorse elezioni e ora attaccano a spada tratta

  8. Era troppo impegnato a scrivere lettere, non avete saputo che adesso fa parte della redazione di “C’è Posta per Te”…

  9. Grazie Geppo che tieni in alto il nostro paese….aime’ con profonda tristezza non si puo’ dire delle nostre istituzioni

  10. VI RICORDO CHE I COMMENTI ANONIMI VENGONO CESTINATI.
    E’ SUFFICENTE INVENTARSI UN NOME DI FANTASIA, AVANTI NON E’ DIFFICILE!

  11. C’è una signora in Apecchio che sta dicendo che son stato io a far venire Passera dal Geppo perché quando l’ha conosciuto ero con lui..
    Be cara “burattina” io ti ringrazio per la fiducia falsa che mi sta dando e ti dico che se fossi stato io avrei fatto arrivare in Apecchio “2 camion” di PASSERE diverse da quello che è venuto!

    L’evento è stato organizzato da Giuseppe Collesi, ha tutti i meriti lui, ha invitato tutti compresa la nostra istituzione e chi non c’è andato è stato per sua scelta.
    Io personalmente NON ho condiviso l’assenza de Sindaco, doveva partecipare!
    Alocimo

  12. Apecchio è rappresentato in Italia e nel mondo più dalle sue aziende che dai propri amministratori, il Geppo ne è uno dei capofila! È allucinante pensare che il primo degli amministratori si impermalisce per una cavolata, alla fine l’incontro lo gestisce chi l’organizza e al convegno credo proprio che era invitato (vista la presenza anche di Mochi) Comunque dovrebbe essere stato organizzato dal Geppo in collaborazione con la Confartigianato!

  13. Grazie Geppo, grazie a tutti coloro che si impegnano a far conoscere Apecchio in tutto il mondo !
    Di certo non è stato fatto questo lavoro dall’amministrazione, un’amministrazione morta, ferma e statica che pensa solo alle buche delle strade e manco quelle gli riescono.
    Oggi esistono ragazzi magnifici in Apecchio che vanno valorizzati.
    Per essere amministratori non serve nulla se non la buona volontà e le idee.
    Grazie a coloro che hanno saputo e sanno portare avanti il nome di Apecchio collegandosi al birrificio quindi Apecchio città della Birra, grazie a coloro che ci credono, grazie a tutti voi !

  14. Cimo scrive:
    21/03/2014 alle 19:06

    C’è una signora in Apecchio che sta dicendo che son stato io a far venire Passera dal Geppo perché quando l’ha conosciuto ero con lui..
    Be cara “burattina” io ti ringrazio per la fiducia falsa che mi sta dando e ti dico che se fossi stato io avrei fatto arrivare in Apecchio “2 camion” di PASSERE diverse da quello che è venuto!

    L’evento è stato organizzato da Giuseppe Collesi, ha tutti i meriti lui, ha invitato tutti compresa la nostra istituzione e chi non c’è andato è stato per sua scelta.
    Io personalmente NON ho condiviso l’assenza de Sindaco, doveva partecipare!
    Alocimo
    —————————————————————————————
    Beh a questo punto vediamo chi indovina il nome di questa signora, vi propongo dei nomi ma ogni riferimento a persone e’ puramente casuale: Wilma Maria Stefania AnnaMaria Simonetta Teresa Nilvana Assunta Leda Tonina Clemetina Barbara Antonia Carla Maura Lidia Norina Lea Tommasina Rosina Beatrice Sara Luciana Bruna Donatella Mariella Raffaella Letizia ecc.ecc ecc.

  15. La gioventù di Apecchio è molto volenterosa, crede nel territorio e cerca di valorizzarlo al meglio, non capisco perchè gli “adulti” (quelli che dovrebbero essere più attaccati non siano interessati alla crescita anzi, vorrebbero tutto il contrario.
    Ma è possibile fare i capricci a 70 anni??? Penso che se un paese cresce il bene è per tutti altrimenti che fine faranno le nuove generazioni (già così esigue)?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *