Cerimonia per il nuovo parroco

Sabato scorso si è tenuta la cerimonia ufficiale dell’ l’insediamento di don Sauro Profiri quale nuovo pastore della chiesa di Apecchio.
Accompagnato dal Vescovo e dai suoi ex parrocchiani di Monte felcino compresi parenti ed amici di Frontone suo paese natio (circa 250 persone) come da programma  Don Sauro è salito per via Roma,sotto  la torre campanaria l’attendeva il nostro sindaco,Orazio Ioni, preceduto dalla banda cittadina il corteo ha sfilato per via XX settembre arrivando davanti a palazzo Ubaldini,Qui Il parroco e il Vescovo hanno ricevuto il saluto dei due sindaci e delle altre autorità presenti,poi dal cortile d’onore del palazzo si è mossa una nuova processione formata dal clero ( una quindicina i presenti),dal gonfalone e dalle autorità diretto verso l’entrata della chiesa, qui il Vescovo Trasarti ha consegnato le chiavi della porta e la corda delle campane.La campana simboleggia la voce di Dio che chiama alla preghiera i suoi figli.
Entrati in chiesa si è svolta la toccante cerimonia del conferimento del titolo onorifico di Arciprete di Apecchio con relativa consegna dell’anello con i simboli millenari impressi.
Durante lo svolgimento della Santa Messa animata dai cori parrocchiali di Apecchio e Serravalle ci sono stati diversi momenti di palpabile commozione tra i presenti.
Al termine della cerimonia religiosa ci siamo ritovati nelle splendide stanze di palazzo Ubaldini dove la Pro-loco aveva perparato un ricco rinfresco gradito a tutti i presenti.
Buon lavoro carissimo Don Sauro!
Sotto tutte  le immagini!

per Apecchio.net RiccardoIMG_0509 IMG_0508 IMG_0505 IMG_0498 IMG_0497 IMG_0496 IMG_0494 IMG_0493 IMG_0492 IMG_0488

Quest’articolo è stato letto 8 volte.

3 thoughts on “Cerimonia per il nuovo parroco

  1. Vorrei vedere quanti di questi tornano in chiesa.
    Vorrei vedere tutte queste donne ad aiutare in altre occasioni per gli apecchiesi e non per quelli di fuori.
    Non vorrei vedere innamoramenti, infatuazioni per un prete. Ridicoli.
    Non vorrei vedere i politici che accompagnano un prete, basta il Sindaco che da il benvenuto.
    Non vorrei che ci fossero famiglie che se lo prendono e cominciano a farlo suo. Ci è già bastato.
    Vorrei che unisse i giovani tramite il sociale.
    Vorrei una cosa normale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *