Interventi a favore della famiglia

COMUNE DI APECCHIO

Provincia di Pesaro e Urbino

Ufficio Assistenza

AVVISO PUBBLICO

 

Interventi a favore della famiglia

Legge Regionale 10 agosto 1998 n. 30

Anno 2013

 

Vista la L.R. 30/98 “Interventi a favore della famiglie” e ss.mm.ii.

Vista la Deliberazione della Giunta Regionale n. 1758 del 6/12/2010 così come modificata dalla D.G.R. 1116 del 01/08/2011

Questo Comune accoglie le richieste di intervento a sostegno della famiglia, assegnando fondi per le seguenti finalità:

  • Contributi a sostegno nascita o adozione di figli (art. 2, comma 1, lett a, e)
    • Contributi per il superamento di situazioni di disagio sociale o economico; (art. 2, comma 1,  lett. d).
    • Contributi per il pagamento di polizze assicurative per la copertura dei rischi infortunistici domestici a favore del componente della famiglia che svolge il lavoro domestico in modo esclusivo nell’ambito della stessa (art. 2 comma 2, lett. a,b).

 

Lo stanziamento complessivo a disposizione ammonta a € 14.976,22

REQUISITI D’ACCESSO E PRIORITA’

  • residenza anagrafica dell’intero nucleo familiare, nel territorio comunale;
  • possesso dei requisiti previsti dal presente avviso

I contributi, nell’ambito di ciascuna graduatoria, saranno concessi con le seguenti priorità:

  • Alle famiglie con numero di figli pari o superiori a 3, che non superano il tetto di reddito ISEE di € 13.000,00, certificato da apposita attestazione in corso di validità riferita ai redditi prodotti nell’anno 2012.
  • Alle famiglie, che non superano il tetto di reddito ISEE di € 6.000,00, certificato da apposita attestazione in corso di validità riferita ai redditi prodotti nell’anno 2012.
  • Alle donne non coniugate in stato di gravidanza non conviventi e ragazze madri, in presenza di situazioni di disagio economico e sociale che comunque non superino il tetto di reddito ISEE di € 10.000,00 certificato da apposita attestazione in corso di validità riferita ai redditi prodotti nell’anno 2012

Per la nascita o adozione di figli e in tutti gli altri casi  il tetto di reddito ISEE è stabilito in  € 6.000,00 (dichiarazione dei redditi 2012).

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Nell’ambito delle priorità sopra indicate, verranno istituite tre graduatorie distinte per ciascun intervento previsto.

Gli interessati dovranno presentare domanda a questo Comune utilizzando l’allegato fac-simile.

E’ ammessa una sola domanda da parte dello stesso nucleo familiare riferita ad un solo intervento.

I contributi concessi ai sensi del presente avviso sono cumulabili con i finanziamenti aventi le stesse o analoghe finalità erogati da altri enti.

Ad esempio, chi ha beneficiato nell’anno 2012 del contributo di cui all’art 65 (assegno al nucleo) ed ai sensi dell’art. 66 (assegno di maternità) nonché dell’assegno della Provincia per minori riconosciuti da un unico genitore, può essere ammesso a godere del contributo di cui al presente avviso.

Per informazioni e chiarimenti, nonché per il ritiro della modulistica e la conoscenza delle modalità e dei criteri per la concessione dei contributi gli interessati potranno rivolgersi all’Ufficio Assistenza del Comune di residenza nell’orario d’ufficio (tel. 0722/989004 REFERENTE: Fratini Dr.ssa Patrizia ).

 

SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande devono pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune di residenza entro e non oltre trenta giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso.

 

MODALITÀ DI ASSEGNAZIONE DEL CONTRIBUTO

Verranno istituite tre graduatorie ciascuna per le seguenti finalità:

Nascita o adozione di figli avvenuta nell’anno 2013, donne non coniugate in stato di gravidanza e ragazze madri

l’importo minimo erogabile agli aventi diritto  è di € 500,00  fino all’esaurimento della disponibilità economica attribuita all’area di assegnazione scelta in sede di domanda”

Importo disponibile

€ 4.043,58

27% del fondo

Superamento di situazioni di disagio sociale o economico

l’importo minimo erogabile agli aventi diritto  è di € 500,00  fino all’esaurimento della disponibilità economica attribuita all’area di assegnazione scelta in sede di domanda”

Importo disponibile

€ 9.435,02

63% del fondo

Pagamento di polizze assicurative per la copertura dei rischi infortunistici domestici del componente della famiglia che svolge il lavoro domestico in modo esclusivo

Sarà riconosciuto esclusivamente il rimborso del costo delle polizze assicurative

Importo disponibile

€ 1.497,62

10% del fondo)

 

In caso di assenza di domande su una graduatoria o residuino fondi a seguito del suo esaurimento, questi saranno ripartiti tra le altre graduatorie.

L’assegnazione del contributo avverrà sulla base:

–         delle priorità indicate al punto 1) del presente avviso

–         della mancata assegnazione del beneficio economico nell’avviso relativo all’anno 2012 (per usufruire di tale agevolazione è necessario che venga ripresentata nuovamente la richiesta)

Qualora se ne ravvisi l’opportunità, o in corso di verifica, dovessero emergere dati economici diversi da quelli dichiarati,  le dichiarazioni ISEE potranno essere sottoposte al controllo della Guardia di Finanza. In caso di dichiarazioni mendaci, oltre alle sanzioni penali previste dall’art. 76 del DPR 445/2000, verrà altresì revocata anche l’assegnazione del contributo.

 

Apecchio, lì   15  settembre  2013

Il Sindaco

Il Responsabile del Settore Amministrativo

(Orazio Ioni)

Quest’articolo è stato letto 3 volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *