Circolo Arci Apecchio in corso Festa della Birra

I gestori vi aspettano per degustare le birre artigianali locali e la prestigiosa San Miguel alla spina.Inoltre porchetta calda della macelleria da Graziano affettati…e tanta musica dal vivo!
Dalla città della birra una serata da non perdere!

Quest’articolo è stato letto 2 volte.

11 thoughts on “Circolo Arci Apecchio in corso Festa della Birra

  1. Le birre locali c’erano, alla spina, e finalmente almeno un gestore di un locale pubblico apecchiese si è deciso a provarla!

  2. Le birre locali finalmente si sono decisi a prenderle, almeno il circolo…
    Purtroppo noi non abbiamo un locale e legalmente non possiamo vendere se non in un contesto di festa paesana dove le autorizzazioni sono generali.
    I birrifici hanno dei rivenditori e li i bar si devono servire… Fosse per me le avrebbero tutti i locali.
    Credo che il circolo dovrebbe essere il primo ad averle… il turista la prima tappa potrebbe farla in quel bar dopo un giro in piazza, ecc.
    Cimo

  3. Collesi e Amarcord dovrebbero essere in ogni angolo del paesello!!!
    …ma io dico Mini e il Geppo!!! ahahhahahaha
    no, a parte gli scherzi! tanto per partire, all’ingresso di apecchio, sia dall’umbria che da fano, oltre ai cartelli pubblicitari delle ottime e virtuose ditte che continuano a dare lavoro ai nostri compaesani ci starebbero bene due gigantografie del tipo: BENVENUTI NELLA “CITTA'” DELLA BIRRA ARTIGIANALE!!! o no? non tutti vanno sul web!
    E di gente da noi ce ne passa una marea!
    NB: le gigantografie, devono essere GIGANTOGRAFIE….no cartelli! suscitare curiosità e scalpore semplicemente dalle enormi dimensioni!
    …cioè….uno che passa deve dire::::: eee ee che cazzi è?!è!?

  4. Manu…
    hai detto proprio bene!!!
    sai da quanto tempo ho chiesto i cartelli? Sono 2 (due) anni!!!!
    Varie risposte, varie scuse e i cartelli non sono mai arrivati!!!
    Si usa la solita scusa…. non ci sono i soldi!!!
    L’ho anche scritto su un giornale paesano… “forse ci credono poco… o pagare pranzi e cene porta più voti, mentre i cartelli porterebbero forse più turisti ma che non voterebbero!” 🙂
    Cimo

  5. comunque, almeno cimo ci prova e a dirla tutta, ne da parte dei governanti attuali ne dai futuristi, si “vede a move na paia”.
    Immobilismo totale!!!!

  6. Il ritorno di Paleani…
    Con tutto il rispetto per la persona, che non ho nulla in contrario, credo però che stare dietro a lui nel 2013 sia la cavolata più grossa.
    Non ha prodotto nulla in tutti questi anni e ora ritorna.
    Ci sono altre realtà ben più importanti che potrebbero allestire e valorizzare in maniera autonoma il Palazzo Ubaldini per valorizzarlo…
    Va be… se è tornato una spiegazione ce la daranno…

    Cimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *