Giugno, ancora instabilità almeno per la prima metà del mese.

Diamo uno sguardo a Giugno, indici TLC invariati, le SSTA mostrano ancora un profilo di negatività nell’area atlantica e gli outlook dei modelli stagionali non lasciano intravedere sostanziali differenze con i mesi passati, regnerà ancora l’instabilità, il pattern barico sarà caratterizzato ancora dalla debolezza cronica del Vortice Polare, dalla latitanza dell’anticiclone delle Azzorre e anche dell’anticiclone Africano, quindi almeno per la prima decade e forse oltre la farà da padrona ancora l’instabilità con piogge  sopra la media così come le temperature. Incerta l’evoluzione dopo la metà del mese quando finalmente il Vortice Polare dovrebbe ritrovare un po di compattezza e il jet stream dovrebbe salire di latitudine e aprire la strada ad un hp più duraturo che aprirebbe la strada all’estate, ma non illudiamoci troppo la situazione sinottica non è delle più favorevoli, ai prossimi aggiornamenti.

 

Quest’articolo è stato letto 3 volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *