Oklaoma City, TORNADO KILLER causa un centinaio di vittime

E’ ‘di 91 il bilancio provvisorio delle vittime a causa dell’enorme tornado che nella notte di lunedì su martedì (qui in Europa) ha devastato la periferia di Oklahoma City: distrutte due scuole, un ospedale e centinaia di case.

Sappiamo già per certo che tra le vittime ci sono 20 bambini. Secondo l’Agenzia di Stampa Reuters, che cita le fonti ospedaliere, il numero dei feriti è salito a 230 persone, tra cui 45 bambini. La CBS ha dichiarato che più di 140 persone sono tutt’ora ricoverate in ospedale e la metà sono bambini. La CNN parla di circa 145 persone ricoverate in tre ospedali della regione. La paura è che il bilancio delle vittime e dei danni cresca ancora, basti pensare che sino a qualche ora fa si parlava di 51 morti.

Il tornado si è abbattuto quando negli Stati Uniti erano le ore 16 (22 ora italiana) interessando il sobborgo di Moore, ubicato all’interno dell’area metropolitana di Oklahoma City. Inizialmente si diceva che i venti avessero raggiunto una velocità di 230 km all’ora e l’imbuto un’estensione di 1,6 km. Poi i dati sono stati aggiornati e al momento sembra che il tornado abbia raggiunto i 300 km/h e un raggio d’azione di circa 3 km.

Le immagini che vi mostriamo, tratte da youtube, sono davvero impressionanti e non necessitano di ulteriori commenti.

Watch this video on YouTube or on Easy Youtube.

 

Quest’articolo è stato letto 1 volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *