Le buone pratiche per gli eventi: il catering biologico

Anche quest’anno nel nostro paese si organizzeranno tanti eventi e come è prevedibile, alla fine della festa verranno prodotti tanti rifiuti e come spesso succede andranno ad intasare la normale raccolta di rifiuti.
Attualmente vengono presentate nuove tecniche organizative che promettono di migliorare tutta la logistica e la qualità dei servizi proposti.
Per organizzare un evento davvero sostenibile uno dei punti fondamentali da prendere in considerazione è la gestione del servizio di catering. Molti sono, infatti, i fattori che preludono alla riuscita di un catering sostenibile, come la scelta degli ingredienti, per esempio: a filiera corta, stagionali, biologici e/o Equo&Solidali, ma anche l’erogazione del servizio stesso, ad esempio: allestimenti ecologici, gestione della raccolta rifiuti e degli avanzi pre e post-consumo, supporti come stoviglie lavabili o biodegradabili.

http://www.eventisostenibili.it

Quest’articolo è stato letto 9 volte.

One thought on “Le buone pratiche per gli eventi: il catering biologico

  1. Bella idea, peccato che nessuno ci creda. I nostri amministratori “ipovedenti” non capiscono l’importanza dello spacciarsi per ecostenibili, ovvero i buoni che fanno la raccolta differenziata. Sarebbe un lancio notevole, Apecchio il paese ecostenibile, con il bruttissimo ma utile fotovoltaico, ma loro preferiscono il paese dei cignèli e dei capanni condonati. Pazienza, sarà per la prossima legislatura…Orazio permettendo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *