7 thoughts on “Il messaggio di Brontolo del 28 febbraio 2013

  1. Caro GALLO, eviterei di fare nomi per la semplice ragione che a volte non bastano le “prove”, men che meno gli “indizi”, figuriamoci le sole “impressioni personali”. Diciamo che è una questione di Bonton e diciamo pure che l’interessato potrebbe incazzarsi.
    Tutte le piste vanno seguite, d’accordo, ma quella da te proposta pur se non va trascurata, non è la privilegiata.

    Comunque il faldone delle indagini, giorno dopo giorno, si arricchisce di nuovi elementi. Indagini semiserie, per fortuna dettate solo dalla curiosità e dal pettegolezzo, ma da null’altro di serio, anche se certe considerazioni di Brontolo non sono proprio all’acqua di rose.

    I tasselli del puzzle pian piano trovano il loro posto perchè Brontolo nella sua convinzione di primula inafferrabile sta commettendo errori da principiante.
    Se persegue la stessa linea di condotta il prossimo messaggio potrebbe essergli fatale. Insomma la vera l’identità di Brontolo credo abbia i giorni contati (sperando che non legga queste righe (come penso) e non cambi strategia cautelandosi un po’).

    I prossimi giorni aprirò un dossier BRONTOLO su Forum-Apecchio. Riproporrò i vecchi messaggi raffinati del BRONTOLO d’una decina d’anni fa e quelli dell'”impostore” attuale. Nel Forum-Apechio i PM (messaggi privati) ci consentiranno di scambiarci pareri ed opinioni privati, senza rischiare querele e l’anonimato resta garantito dato che potrete usare un qualsiasi nick-name.

  2. Le frasi isteriche e sconclusionate di un anonimo che pare persino alticcio non fanno male e francamente me ne sbatto.
    Comunque se il tuo appello serve a ravvivare un Forum-Apecchio in agonia…. Chapeau!

  3. Mi spiace ma ho dovuto fare un dietrofront.
    Avrei voluto pubblicare su Forum-Apecchio i testi integrali dei messaggi di Brontolo 2002, ma sono stato dissuaso da chi ne sa molto più di me. Tali messaggi infatti, pur se “pubblici” in quanto già diffusi all’epoca, sono però di autore ignoto e quindi la responsabilità di una eventuale pubblicazione “ufficiale” ricadrebbe su chi la fa. Cioè io.
    Potrò comunque pubblicarne stralci, tagliando le parti in cui vengono fatti nomi in chiaro, per consentire al lettore di valutare le differenze sintattiche rispetto al nuovo Brontolo. É quello che farò nei giorni a venire, tempo permettendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *