Trekking affollato sul Nerone

Era l’inizio della stagione autunnale, in una Domenica qualsiasi, durante una delle tante passeggiate che mi concedo di fare nei nostri splendidi paesaggi, ecco che cosa, o meglio, chi ho incontrato:

una comitiva di trekkers di più di cento persone, che percorrevano come me il sentiero N° 32, che da Serravalle arriva a Ca’ Rossara. Adulti e bambini, provenienti da Pesaro e dintorni, tutti estasiasti delle bellezze e dalla magica atmosfera dei luoghi che stavano visitando.
Noi autoctoni invece, ancora non riusciamo a capacitarci di che patrimonio abbiamo a disposizione.
Non un serio  intervento a favore dell’escursionismo o del turismo naturalistico in genere.
La stessa gente del posto (la stragrande maggioranza), non  apprezza o non pratica le attività naturalistiche.
Per quanto tempo ancora continueremo ad ignorare le ricchezze che abbiamo a portata di mano, mentre rincorriamo chissà quali chimere?

Quest’articolo è stato letto 10 volte.

3 thoughts on “Trekking affollato sul Nerone

  1. Qualche settimana fa (venerdì 2 novembre) Notrace ha fatto un trekking proprio in quei posti. Il tempo è stato magnifico e chi ha partecipato è rimasto quasi stupito della bellezza dei luoghi.

  2. e se poi ci venissero anche da Fano, da Fossombrone, da Rimini ecc… é un’utopia o basterebbe organizzare un po’ di sano marketing.
    Ma chi c..zo deve gestire, promuovere, diffondere queste cose?
    Stiamo camminando sopra al nostro “petrolio” e non ce ne accorgiamo!
    FAMO PENA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. Se sta gente già ci vien da loro, perchè en provet a spianai la streda e a fai spenda qual sold tel paes ?
    O dan fastid ma qualcuni ?!?!?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *