Ciao Enzo

Oggi è un triste giorno per Apecchio, ci ha lasciato Enzo Collesi.

E’ stato una figura che ha rappresentato e rappresenterà per sempre, un pezzo di paese.
Un uomo dal carattere unico e con una dignità inattaccabile.

Ci mancherai Enzo.

Quest’articolo è stato letto 14 volte.

13 thoughts on “Ciao Enzo

  1. La Sua morte è una sconfitta per tutti; per coloro che avrebbero voluto fare di più e per coloro che avrebbero dovuto fare di più. Le ipocrisie ormai, sono tanto inutili quanto i seppur belli epitaffi; a maggior ragione se rivolte verso un “ignorante” dal cuore d’oro.

    Giacomo

  2. Comprensibile (non più di tanto però) l’anonimato in chi non si vuole esporre a ritorsioni affrontando commenti politici o comunque quando l’interesse personale è fortemente in gioco.
    Ma che senso ha l’anonimato nel ricordare una persona?
    Forse che ti vergogni di dire “Ciao Enzo” col tuo nome di battesimo?
    Ma che persona sei? Non bastasse, cerchi di attaccare briga anche in queste situazioni.
    Allucinante.

  3. Posso dire di aver avuto la FORTUNA di averti conosciuto, riso, bevuto, scherzato, cantato, urlato BAUUUU con te!!!
    Ciao GRANDE KENZO!!!!

  4. Infatti non avevo scritto nulla. L’ho fatto solo dopo aver visto quel commento che nel contesto dell’evento luttuoso, è disgustoso.

    La scomparsa di Enzo mi rattrista quanto voi. Ma non mi sognerei mai di “cogliere l’occasione” di cavalcare l’onda della condoglianza per lanciare una provocazione per giunta anonima.
    Semmai ditemi che Giacomo sa difendersi da solo e non c’è bisogno che intervenga io, questo si, ma non prendete le difese di chi si nasconde anche per un “Ciao Enzo”!
    La chiudo qui e non ci torno più sopra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *